Sicilia e Toscana regioni con un alto numero di zone rosse territoriali

·2 minuto per la lettura
Piemonte alcuni comuni zona rossa
Piemonte alcuni comuni zona rossa

Cambiano i colori dell’Italia e si aggiornano quelli dei comuni. Se da un lato sono arrivate a dieci le regioni diventate zona rossa dal 15 marzo, c’è anche un incremento delle zone rosse territoriali. Sarebbero quelle a livello provinciale e comunale localizzate nelle (poche) regioni rimaste in fascia arancione. Tutto questo all’insegna di provvedimenti mirati e miranti a contenere i contagi a livello zonale. Sono contagi incrementati dalla circolazione delle varianti e riguardano molte municipalità. Vediamo nel dettaglio quali.

Tutti comuni in zona rossa in Italia

Le regioni in zona rossa sono dieci: Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Veneto e la Provincia autonoma di Trento che si aggiungono a Campania e Molise. Le altre sono in fascia arancione sulla scorta del DL del 12 marzo scorso scaturito dal monitoraggio ISS. Decreto che di fatto ha resettato tutte le zone gialle italiane. I dati a margine dicono che la Basilicata passa in zona arancione e con essa Bolzano, questo per effetto dei dati aggiornati relativi all’incidenza.

I comuni siciliani “chiusi”

Per quanto riguarda i singoli comuni la Sicilia ne ha molti. Si va da Caltavuturo, in provincia di Palermo, a Scicli, in provincia di Ragusa. Poi ci sono le “zone rosse” regionali della Sicilia che è in fascia arancione. Il governatore Musumeci ha emesso ordinanze per Caltanissetta e Palma di Montechiaro, in provincia di Agrigento. Parliamo di misure restrittive che entreranno in vigore da oggi, martedì 16 marzo, fino al 30. Inoltre Biancavilla, in provincia di Catania, è stata disposta la chiusura delle scuole dal 17 al 20 marzo.

Zone rose mirate in Toscana

La Toscana ha 73 comuni in zona rossa su 273 complessivi. Spiccano le intere province di Arezzo, Pistoia e Prato. Poi altri dieci comuni: Firenzuola, Fucecchio, Montopoli, San Miniato, Castelfranco di Sotto, Santa Croce sull’Arno, Castellina Marittima, Santa Luce, Viareggio e Scarlino.