Sicilia, il corpo ritrovato alle pendici dell'Etna apparterrebbe ad un noto giornalista scomparso

·2 minuto per la lettura
Mauro De Mauro Etna
Mauro De Mauro Etna

Il cadavere ritrovato alle pendici dell’Etna nelle scorse ore, potrebbe avere finalmente un nome. Si tratterebbe del giornalista Mauro De Mauro che scomparve da Palermo nel 1970. Sarebbero tuttavia molti i dubbi al riguardo tanto che la figlia non ne ha riconosciuto gli effetti in suo possesso. Ad attirare inoltre l’attenzione, alcune monete del 1978.

Mauro De Mauro Etna, i dettagli inconfondibili del corpo

Tra i molti dubbi, vi sarebbero alcuni elementi che potrebbero ricondurre al giornalista scomparso. Più nel dettaglio, sarebbe stata rilevata nella salma una specie di “malformazione” a naso e bocca proprio come quella avuta dal giornalista. In ogni caso, gli inquirenti intervenuti alla nota trasmissione di Rai 3 “Chi l’ha visto”, avrebbero precisato come, almeno per il momento si tratterebbe di una “ipotesi probabile da verificare”.

Mauro De Mauro Etna, i dubbi sull’identità del corpo

Se i tratti somatici, apparirebbero, ad un primo sguardo caratteristici dell’uomo, dall’altra parte sarebbero diversi gli elementi che farebbero presumere che non si tratti di Mauro de Mauro. Insieme al cadavere, sono stati rinvenuti alcuni oggetti come dei pantaloni lunghi e scuri, una camicia bianca, un orologio Omega, un cappello di lana con il pon pon, oltre che monete del 1978. Nessuno di questi elementi, è stato riconosciuto dalla figlia.

In ogni caso per sciogliere ogni dubbio, la Procura di Catania potrebbe, a seguito della segnalazione dalla figlia, effettuare un test comparativo del DNA.

Mauro De Mauro Etna, chi era il giornalista

Nato nel 1921 a Foggia, De Mauro collaborò con la testata “L’ora”. La sua scomparsa fu legata ad alcune delle vicende più buie e controverse della storia dell’900 italiano tra cui il caso Enrico Mattei e il “Golpe Borghese”. Il cronista venne rapito dopo che parcheggiò la sua vettura davanti alla sua abitazione. Da lì l’uomo fece perdere completamente le tracce.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli