Sicilia, intesa Regione, Usr e SSD Palermo per giovani e... -2-

Xpa

Palermo, 28 gen. (askanews) - "Grazie all'impegno e a una sana competizione si possono raggiungere ottimi risultati - ha dichiarato Sagramola - attraverso questo protocollo con l'USR e la Regione Siciliana avremo la possibilità di portare la nostra testimonianza all'interno delle scuole siciliane e per noi non può che essere motivo di grande orgoglio".

Il protocollo porta avanti il progetto Kick Off Giovani - La Regione Siciliana e il SSD Palermo per lo "Sport per tutti e non per pochi" che, già a partire da questa domenica e per i 6 mesi successivi, porterà allo Stadio Barbera gli studenti degli istituti scolastici aderenti all'iniziativa. Saranno organizzati eventi sportivi, giornate di incontro, mostre fotografiche e contest ai quali gli studenti potranno partecipare, grazie a SSD Palermo che metterà a disposizione l'organico della propria rosa, lo staff tecnico e dirigenziale anche per il coinvolgimento e la sensibilizzazione dei giovani in condizioni svantaggiate. Oltre agli studenti della classe IV della primaria fino al V anno della Scuola secondaria di secondo grado, saranno coinvolti anche i giovani dei reparti di lungodegenza P.O. "Giovanni di Cristina" dell'ARNAS Civico di Cristina Benfratelli. Il disagio sociale non riguarda solo i giovani in età scolare a rischio di abbandono scolastico ma anche i ragazzi che, a causa di problematiche sanitarie, si trovano a vivere una situazione di disagio e sofferenza.

Il progetto mira a creare un network tra il mondo della scuola e quello del calcio professionistico, realizzando azioni dirette a contrastare fenomeni di discriminazione e a sostenere le associazioni impegnate in progetti dedicati a favorire il reinserimento sociale dei giovani a rischio emarginazione.