Sicilia, ipotesi trasferimento da zona gialla a zona bianca dal 4 ottobre

·2 minuto per la lettura
Sicilia
Sicilia

In considerazione dei dati recentemente raccolti, il matematico Giovanni Sebastiani ha riferito che la Sicilia potrebbe presto tornare in zona bianca.

Covid, Sebastiani: attese le decisioni della Cabina di Regia del Governo

Nella giornata di venerdì 1° ottobre, come di consueto, si terrà la riunione della Cabina di Regia del Governo. In questa circostanza, tra le differenti questioni che verranno affrontate, verrà esaminato anche il caso della Sicilia, riclassificata in zona gialla alla fine del mese di agosto.

Per quanto riguarda la Regione, è molto probabile che la Cabina di Regia decida di riconvertire il suo colore in bianco, in considerazione dei dati registrati che mostrano un evidente calo per quanto riguarda i contagi causati dalla diffusione del coronavirus.

Nel caso in cui una simile ipotesi dovesse essere confermata, quindi, la Sicilia tornerà in zona bianca a partire dal prossimo lunedì 4 ottobre.

Covid, Sebastiani: “Possibile passaggio della Sicilia in zona bianca dal 4 ottobre”

In merito alle sorti della Sicilia, si è espresso anche il matematico dell’Istituto per le Applicazioni del Calcolo “M. Picone” nonché membro del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), Giovanni Sebastiani.

Affrontando il caso del possibile trasferimento dalla zona gialla alla zona bianca della Sicilia, il matematico ha rilasciato alcune dichiarazioni all’Ansa. A questo proposito, dunque, Giovanni Sebastiani ha osservato: “A rigore, per il declassamento sarebbe necessario rimanere con i parametri da zona bianca per almeno due settimane. Entrando in maniera effettiva in zona bianca lunedì 4 ottobre, la Sicilia sarebbe in questa condizione solo per dieci giorni”.

Le norme attualmente in vigore, infatti, prevedono che debbano trascorrere “quattordici giorni in uno scenario inferiore a quello che ha determinato le misure restrittive” prima di procedere al declassamento da una zona di colore all’altra.

Covid, Sebastiani: i dati della pandemia in Sicilia

La scorsa settimana, i dati raccolti in relazione all’andamento della pandemia Covid in Sicilia hanno mostrato che il tasso di occupazione delle terapie intensive risultano essere pari al 9,3%, cioè al di sotto della soglia limite fissata al 10%. Questa settimana, la situazione appare ulteriormente migliorata e il tasso di occupazione delle terapie intensive corrisponde al 7,5%.

Allo stesso modo, sono in calo anche i ricoveri nei reparti ordinari che corrispondono al 12,9% rispetto alla soglia critica fissata al 15%.

In considerazione dei dati appena riassunti, il matematico Sebastiani ha dichiarato: “È possibile che le istituzioni preposte decidano comunque il declassamento della regione, tenendo conto dei trend in discesa da due settimane degli indicatori. La situazione è analoga a quanto accaduto alla Calabria due settimane fa: martedì 14 ottobre era al di sopra delle soglie per la zona gialla, ma non è stata dichiarata tale alla luce dei trend in discesa degli indicatori”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli