Sicilia: Lo Curto (Udc), 'ex province? Fiera delle ipocrisie targata Pd e M5S'

Sicilia: Lo Curto (Udc), 'ex province? Fiera delle ipocrisie targata Pd e M5S'

Palermo, 6 feb. (Adnkronos) – "Sul mancato rinvio del voto per le ex province, il Pd e i Cinquestelle hanno dato luogo ad una fiera delle ipocrisie. Non consentire a 60 comuni siciliani, tra cui due capoluoghi come Agrigento ed Enna e diversi centri con decina di migliaia di abitanti quali Marsala, Barcellona, Vittoria e Carini, di poter esprimere democraticamente la rappresentanza nei Liberi consorzi e nelle Città metropolitane è un fatto assolutamente esecrabile". Così la capogruppo dell’Udc all’Ars Eleonora Lo Curto.

"Se è vero che non si vota da ben dodici anni nelle ex province, ciò è esclusivamente dovuto alle maldestre riforme del governo Crocetta, sostenuto da Pd con la stampella dei Cinquestelle – aggiunge – Fa specie che i partiti di opposizione, nonostante avessero sottoscritto l’emendamento per posticipare le elezioni di secondo livello, si siano rimangiati tale impegno. Rimango convinta che la strada più corretta per un processo elettorale autenticamente democratico sia quella del posticipo della data di elezione".