Sicilia, morto secondo bambino coinvolto in incidente 12 luglio

Xpa

Palermo, 24 lug. (askanews) - È morto nel pomeriggio del 24 luglio, dopo 12 giorni d'agonia all'ospedale Villa Sofia di Palermo, Antonino Provenzano, il bambino di 9 anni coinvolto nell'incidente stradale avvenuto lo scorso 12 luglio sull'autostrada Palermo-Mazara del Vallo, in cui era morto sul colpo il fratello, Francesco, di 13 anni. Fin da subito le condizioni del bambino erano apparse disperate, e oggi il cuore del piccolo, ricoverato nel reparto di Rianimazione del nosocomio palermitano ha cessato di battere.

Alla guida dell'auto finita ad alta velocità contro il guardrail c'era il padre, Fabio Provenzano, di 34 anni, ricoverato in coma e indagato per omicidio stradale. Dalle analisi l'uomo, originario di Partinico, è risultato positivo al test tossicologico per avere assunto cocaina. I momenti immediatamente precedenti il tragico impatto furono immortalati, e pubblicati sulla sua pagina Facebook, dallo stesso Provenzano filmatosi alla guida dell'auto. Sull'episodio la Procura di Trapani ha aperto un'indagine.