Sicilia, Musumeci: "Mia ricandidatura? Tema non mi affascina, chi semina raccoglie"

"Vorrei che al centro del dibattito politico restasse quello che ha fatto la mia giunta e quello che continuerà fare per i prossimi 16 mesi”. Lo ha detto a Catania il Presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci rispondendo ai giornalisti in merito all’ipotesi della sua ricandidatura a Governatore nell’Isola. "Abbiamo messo insieme centinaia di iniziative. Abbiamo messe in regola le carte della Regione - ha aggiunto- speso oltre 4 miliardi di euro e rimosso le macerie della precedente gestione che avevamo trovato. Lo dice la legge del contadino: chi semina raccoglie. E' importante il lavoro fatto”.

“Non mi affascina - ha evidenziato - il tema della ricandidatura. Ai siciliani, per ora, non importa chi sarà il prossimo candidato, ma alla gente interessa capire quale prodotto esce dalla gestione del centrodestra. In questi due anni e mezzo di governo, con il centrodestra non ho mai avuto alcuna fibrillazione”. “Siamo assolutamente convinti - ha proseguito Musumeci- che bisogna continuare a lavorare così e a restare uniti".

Il Governatore e’ pure intervenuto sullo stop delle mascherine all’aperto in tema Covid. “Non facciamoci illusioni, è solo un segnale. Lo stop alla mascherina all'aperto - ha osservato- è una tappa non un traguardo. Come sapete, il mondo scientifico è in allarme, abbiamo quattro varianti in giro di cui una è particolarmente pericolosa: dire che siamo particolarmente liberi non mi sembra prudente e lo dico non solo da presidente della Regione, ma da padre di famiglia”.

(di Francesco Bianco)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli