Sicilia, Musumeci: politica non sia specchio di societ malata

Xpa
·1 minuto per la lettura

Palermo, 18 lug. (askanews) - "In una Sicilia che non vuole cambiare e che finge di volere cambiare nella sua maggioranza, poi c' una minoranza coraggiosa quasi ai limiti della follia, ed quella degli imprenditori che si alzano alle 4, e persino il lavoratore giornaliero che si alza senza un centesimo in tasca e la sera torna con 20, 25 euro quanto basta per dare da mangiare ai figli. Se la politica si limita a essere lo specchio di questa societ malata senza diventarne 'medico', se non sa offrire la terapia e quindi l'esempio, noi continuiamo a perdere tempo e a inseguire le opportunit". Lo ha detto il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci intervenendo alle "Giornate dell'Energia 2020", a Catania. "Dobbiamo stare dalla parte delle imprese che vogliono cambiare la terra - ha aggiunto -. Siamo convinti che sia l'impresa seria, stabile, a creare ricchezza. E' questa la verit di una terra amara e bella che sta recuperando il tempo perduto".