Sicilia, i nubifragi esasperano l’allarme frana per i Peloritani: chiuso tratto autostradale della A18

·2 minuto per la lettura
maltempo
maltempo

L’ondata di maltempo che ha travolto la Sicilia, concentrandosi nella parte orientale dell’isola, ha provocato danni strutturali ingenti a seguito dei quali è stata disposta la chiusura del tratto compreso tra le località di Roccalumera e Tremestieri dell’autostrada A18 Messina-Catania. Una simile decisione è stata adottata a causa dell’allarme frane che riguarda il tratto isolato.

Maltempo in Sicilia, rischio frana nella zona peloritana: disposta chiusura della A18 Messina-Catania

Negli ultimi giorni, il Ciclone Mediterraneo si è abbattuto sulla Sicilia orientale con piogge torrenziali e violenti nubifragi. Tale condizione metereologica ha provocato svariati disagi alla popolazione e alle autorità competenti a causa dei numerosi allagamenti, dei danni strutturali e delle frane che sono stati registrati nell’area interessata dal maltempo.

In particolare, per quanto riguarda il pericolo di frane, uno dei luoghi maggiormente a rischio risulta essere la zona peloritana. Per tutelare la sicurezza dei cittadini, quindi, la Polizia Stradale di Messina ha provveduto a chiudere il tratto autostradale compreso tra Roccalumera e Tremestieri della A18 Messina-Catania.

A causa della chiusura del tratto autostradale, tutti i veicoli verranno reindirizzati sulla strada statale sino a nuovo ordine. Al momento, non è ancora stato comunicato quanto durerà l’interruzione disposta lungo la A18.

Maltempo in Sicilia, rischio frana nella zona peloritana: il crollo di un masso sulla A18

I devastanti temporali, che stanno caratterizzando la situazione metereologica della Sicilia orientale, stanno provocando fenomeni erosivi e di ruscellamento che stanno colpendo principalmente i pendii dei Peloritani.

Nelle ultime 24 ore, sono stati registrati accumuli pari a 206 mm di pioggia ad Antillo e di 183 mm di pioggia a Fiumedinisi. In questo contesto, i nubifragi hanno innescato il crollo di un masso il cui peso è stato stimato pari a circa una tonnellata. Il masso è piombato sulla carreggiata della A18 Messina-Catania, in prossimità del km 10,8.

Secondo quanto riferito da Autostrade Siciliane, il masso è franato nelle prime ore della mattina di lunedì 25 ottobre, nei pressi del Comune di Scaletta, sulla corsia che porta verso Messina.

Maltempo in Sicilia, rischio frana nella zona peloritana: gli interventi delle autorità per la A18

In seguito alla caduta del masso di una tonnellata di peso, sul luogo dell’incidente, si sono recate le squadre di sicurezza di Autostrade Siciliane, i vigili del fuoco e gli agenti della Polizia Stradale.

Le autorità competenti hanno verificato lo status del tratto autostradale e hanno contribuito a regolare il traffico in zona.

Dopo aver effettuato tutti i rilievi del caso, condotti con l’ausilio di droni, i tecnici di Autostrade Siciliani hanno iniziato ad avviare i lavori finalizzati a mettere in sicurezza l’area.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli