Sicilia, Pharmap chiude il 2019 con 1,5 milioni e vola a Parigi

Xpa

Palermo, 22 gen. (askanews) - Pharmap, il servizio made in Italy per la consegna dei medicinali, chiude il 2019 con un fatturato al +88% e si conferma come il primo player in Italia dell'home delivery farmaceutico. Pharmap, la scale-up italiana che ha introdotto la consegna a domicilio nel settore farmaceutico, dopo poco più di 3 anni di attività, ha chiuso il 2019 con un fatturato che ha superato il milione e mezzo, pari al +88% dell'anno precedente. I risultati sono frutto di una strategia aziendale volta al consolidamento del modello di business della società e dell'avvio di numerose partnership con le maggiori catene e brand del panorama farmaceutico, che hanno permesso di estendere la copertura del servizio a più di 120 città in tutta Italia. Tra queste: Sandoz, LloydsFarmacia, le Farmacie del network Alphega e Farmacie Comunali Riunite.

"I numeri registrati confermano come Pharmap sia un servizio sempre più apprezzato non solo dai consumatori finali, che sono cresciuti di oltre il 200% nel corso del 2019, ma anche dai farmacisti che utilizzano la nostra soluzione per aumentare la base di prospect e per fidelizzare la clientela attuale, incrementando il proprio business - afferma Giulio Lo Nardo, Managing Director  e Co-founder di Pharmap -. Basti pensare che lo scontrino medio dell'utente a domicilio è di 45 euro, circa il 44% in più rispetto a quello dell'utente che si reca in Farmacia". 

La società, entrata nel 2019 nel novero delle 50 scale up più innovative in Italia, nasce nel 2016 dall'intuizione di Giuseppe Mineo e Giulio Lo Nardo, due siciliani under 30 che hanno voluto creare un servizio fruibile via app, web e call center per permettere a chiunque di ricevere a domicilio qualsiasi prodotto della farmacia in pochi minuti. Oggi Pharmap opera nelle principali città d'Italia (tra cui Milano, Roma, Genova, Bologna, Torino, Firenze, Palermo) con una media di più di 3.000 consegne al giorno, in aumento di oltre 5 volte rispetto all'anno precedente, ed un network che conta più di 1.500 farmacie. L'azienda è passata da 7 a più di 15 dipendenti nel corso dell'anno, suddivisi tra le sedi di Milano e Palermo.