Sicilia, presidente Musumeci in visita a Pantelleria -2-

Red/Cro/Bla

Roma, 19 lug. (askanews) - "Ho anche visitato l'ospedale, alcune aziende - ha detto - sono contento di avere conosciuto un'isola nell'isola. Una realtà che può essere indicata come modello di equilibrio di rispetto ambientale non soltanto in Italia ma anche nel resto del mondo". Il governatore si è quindi recato al Castello di Pantelleria, dove ha visitato l'esposizione archeologica custodita al suo interno. Qui ha potuto ammirare i reperti greci e romani. In particolare il presidente si è soffermato davanti alle tre teste marmoree risalenti al I secolo dopo Cristo. La visita è proseguita poi all'interno della sede del Parco nazionale dell'Isola di Pantelleria. Qui, accompagnato dal presidente Salvatore Gabriele, ha assistito alla proiezione di un video che racconta i tesori paesaggistici, naturali e faunistici del territorio.

"Servono interventi sulla viabilità e sugli spazi culturali - sottolinea Musumeci - siamo accanto alla popolazione pantesca, siamo aperti al dialogo con l'amministrazione comunale e tutti gli operatori economici e culturali che lavorano sull'isola. Siamo convinti che il turismo di qualità, che guarda con particolare attenzione al paesaggio e ai beni culturali, possa e debba ancora crescere. E poi c'è l'agricoltura, una tradizione che va conservata nella propria identità trasmessa da padre in figlio nei secoli". Prima di ritornare in aeroporto, il governatore si è soffermato alcuni minuti ad ammirare lo spettacolo del lago di Venere, nell'entroterra della piccola isola. «Sono contento di tornare a Palermo con la consapevolezza di avere conosciuto la più grande tra le isole minori siciliane che ha dimostrato perseveranza, tenacia, e noi vogliamo accompagnarla in questo processo di crescita».