Sicilia, Save the Children: 1 bambino su 3 in povertà rela... -3-

Xpa

Palermo, 21 ott. (askanews) - Un Paese sempre più "vietato ai minori", in cui i cosiddetti NEET (Not in Emplyement, nor in Education and Training) sono in Italia 1 su 4 tra i giovani 15-29enni (23,4%), ma la Sicilia si attesta sulla percentuale più alta, raggiungendo il 38.6%, cresciuta di 6.1 punti rispetto a dieci anni fa. L'impoverimento materiale ed educativo dei bambini in Italia, si accompagna anche ad un impoverimento "ambientale".

Mentre il dibattito mondiale si accende sull'impatto dei cambiamenti climatici sul pianeta, i bambini e adolescenti italiani crescono in un paese in cui c'è sempre meno verde, con un aumento di 30.000 ettari di territorio cementificato dal 2012 al 2018. Il fatto che ben il 44% dei bambini ed adolescenti italiani vada a scuola in macchina non stupisce (51,6% nella regione), soprattutto se si considera che il rapporto tra ogni neonato che nasce in Italia e le macchine immatricolate nello stesso anno è di 1 a 4 (in Sicilia più di 1 a 1).