Sicurezza: Cucchi-De Cristofaro, 'Pdl per codici identificativi Forze dell'ordine sia trasversale'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 4 nov (Adnkronos) – "Una legge che tutela cittadini e, soprattutto, operatori delle forze dell'ordine e che consente di identificare coloro che si macchiano di reati gravissimi, come manganellare in testa studenti alla Sapienza che sono lì a manifestare pacificamente e disarmati". Lo ha detto in conferenza stampa a palazzo Madama la senatrice dei Verdi-Sinistra italiana Ilaria Cucchi che ha presentato con il senatore Peppe De Cristofaro la Pdl per introdurre i codici identificativi per le Forze dell'ordine e la 'body cam' per gli agenti.

"Chi si macchia di questi reati non deve essere parificato ai colleghi onesti che svolgono il proprio lavoro nel rispetto delle regole e dei diritti. Combattiamo insieme su un tema così delicato", ha sottolineato la Cucchi.

"Si tratta di una norma di civiltà, che esiste in moltissimi Paesi europei, noi chiediamo di adeguare la legislazione nazionale a quello che accade in Europa -ha sottolineato De Cristofaro-. Intendiamo questa Pdl tutt'altro che una misura punitiva ma una tutela per chi manifesta e per la stragrande maggioranza delle Forze dell'ordine che fa benissimo il proprio lavoro. Ci auguriamo che questa diventi una battaglia trasversale, noi siamo aperti e favoriremo la possibilità che altri gruppi parlamentari, a partire dalle opposizioni ma anche di maggioranza, siano interessati".