Sicurezza, Fns-Cisl: criticità carceri oltre livello guardia

Vis

Roma, 28 ago. (askanews) - "Ancora una volta un grave episodio di violenza nei confronti di un poliziotto penitenziario. Le criticità e le tensioni nelle carceri italiane sono ormai oltre il livello di guardia. Dall'inizio dell'anno sono accaduti circa 500 casi di violenza nei confronti dei poliziotti. Un dato assolutamente insopportabile che testimonia plasticamente il livello e le condizioni delle carceri". Lo dichiara in una nota il segretario della Fns-Cisl, Pompeo Mannone, commentando il sequestro di un agente di polizia penitenziaria in servizio nel carcere perugino di Capanne da parte di alcuni detenuti.

"Più volte abbiamo denunciato questa pesante situazione ai vertici politici e amministrativi del dicastero della Giustizia ma non abbiamo avuto risposte risolutive - aggiunge - oltre compensare la forte carenza di organico è necessario intervenire sull'organizzazione del servizio all'interno degli istituti e mettere mano alle norme relative all'ordinamento penitenziario e al codice penale. Chiediamo quindi azioni e provvedimenti strutturali e non misure episodiche. Solo così si potrà portare o avviare a soluzione questo complesso e tragico fenomeno".