Sicurezza: Gasparri, 'su rave party principio sacrosanto anche per Fi'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 5 nov. (Adnkronos) – "Alle sagge ed equilibrate parole del ministro della Giustizia Nordio, anche sul tema delle indispensabili norme contro i rave party e le occupazioni abusive, fanno da contrappunto le decisioni gravi e irresponsabili del sindaco di Roma del Pd, il quale annuncia la possibilità di garantire allacci alle utenze di acqua e di elettricità per chi occupa illegalmente immobili nella Capitale. Ci sono due diverse idee della legalità evidentemente. Da un lato quella del centrodestra che vuole affermare i principi della legge e dell'ordine, dall'altro quella del Pd che vuole incoraggiare, in spregio anche a norme vigenti, le occupazioni illegali fatte da italiani o da stranieri nella Capitale d'Italia. Andremo quindi avanti. La norma anti rave party non deve essere assolutamente ritirata. Il principio è sacrosanto, anche per Forza Italia". Lo afferma il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri, vicepresidente del Senato.

"Come del resto ammettono tutti, dal presidente del Consiglio a tanti parlamentari, è poi più che lecito -aggiunge- discutere in Parlamento di dettagli, quali il tetto massimo della pena o gli ulteriori elementi tesi a definire con precisione la tipologia del reato. La sinistra mente parlando di compressione del diritto di manifestare e di esprimersi. Si tratta di diritti sacrosanti che nessuno mette in discussione. Bisogna porre fine a vicende come quelle dei rave party, che sono le feste dello sballo e della droga, che non sono tollerabili e che comportano anche gravi danni per beni privati. Nel viterbese c’è ancora un signore che attende un risarcimento di 300.000 Euro per ciò che avvenne nell'agosto del 2021. È incredibile invece -conclude Gasparri- che Gualtieri e il Pd vogliano favorire le occupazioni degli immobili".