Sicurezza lavoro, a Firenze un convegno sugli Rls in medicina

Xfi

Firenze, 19 nov. (askanews) - E' dedicato a "Rls e medico competente, tra opportunità e obblighi... Conoscenze diverse, obiettivi comuni", il convegno regionale dei Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, che si terrà domani, mercoledì 20 novembre, dalle 9 alle 16, nell'Auditorium del Cto a Firenze, organizzato dal Servizio sanitario regionale. Appuntamento ormai consueto, il convegno si tiene ogni anno, con l'obiettivo di valorizzare e rafforzare il ruolo fondamentale della figura del Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza; altro scopo dell'evento è quello di offrire momenti di scambio di conoscenze reciproche ai vari attori della prevenzione per un obiettivo comune: la salute e sicurezza dei lavoratori.

Il tema scelto per l'edizione di quest'anno è quello della collaborazione tra le figure della prevenzione aziendale, e in particolare tra medico competente e Rls, "il cui ruolo nella prevenzione - dicono gli organizzatori del convegno - è ancora oggi sottovalutato e scarsamente agevolato". Nel corso della giornata, si discuterà di quanto sia possibile fare per produrre un cambiamento, superare le criticità normative e identificare strumenti agili affinché ognuno possa mettere a comune le proprie esperienze.

Da segnalare, dopo il saluto dell'assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi e gli interventi di apertura di Stella Lanzilotta (coordinatrice Rete Regionale Rls) e di Maria Giuseppina Lecce (Ministero della salute, Direzione generale della prevenzione sanitaria), quello della scrittrice Simona Baldanzi (ore 10.10), autrice del libro "Figlia di una vestaglia blu", romanzo di lavoro, di lotta e di fatica, a partire dalla storia della mamma, operaia nella fabbrica dei jeans Rifle a Barberino di Mugello.