Sicurezza a Napoli, approvata delibera per 16 nuove telecamere

Psc

Napoli, 19 dic. (askanews) - La giunta comunale di Napoli ha approvato la delibera con due progetti di fattibilità tecnica ed economica per la realizzazione di sistemi di videosorveglianza nelle Municipalità 3 e 10. I quartieri interessati sono Colli Aminei, Capodimonte, Bagnoli e Fuorigrotta dove saranno installati complessivamente almeno sei nuovi punti di videosorveglianza e 16 telecamere. Le informazioni acquisite saranno condivise con le sale operative dei Commissariati di Polizia di Napoli Arenella e di Napoli Bagnoli, nelle quali affluiranno le immagini che saranno analizzate in tempo reale dagli operatori e registrate dal software di gestione.

Il progetto è nato da una collaborazione tra il Comune di Napoli, la Prefettura e le forze di polizia, finanziato con fondi regionali del 29/11/2018 e del 05/12/2018, in attuazione del "Fondo per il sistema integrato della videosorveglianza stradale", gestito e realizzato dagli uffici comunali rappresentati dall'assessore alla Polizia locale, Alessandra Clemente, l'assessore con delega ai Rapporti con le Municipalità Rosaria Galiero, il Dipartimento Sicurezza del Comandante Ciro Esposito, le Municipalità 3 e 10 del Comune di Napoli. Le gare saranno espletate da subito per entrare in operativo nel 2020.

Le telecamere permetteranno di vigilare sulle strade maggiormente esposte ad episodi di criminalità predatoria o strategiche ai fini del controllo del territorio, nelle zone sensibili teatro di eventi rilevanti per l'ordine e la sicurezza pubblica potendo nel contempo vigilare sulla sicurezza stradale. Saranno un ottimo supporto per le operazioni di prevenzione e repressione che vedono protagonisti i nostri operatori di Polizia Locale e saranno installate con possibilità di successivi punti aggiuntivi.

(segue)

Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano interagire tra loro sulla base di interessi e passioni comuni. Per migliorare l’esperienza della nostra community abbiamo sospeso temporaneamente i commenti agli articoli.