Sicurezza, Raggi: istituzioni sono unite per Roma

Red/Nav

Roma, 15 nov. (askanews) - "Le istituzioni sono unite per garantire la sicurezza a Roma. Per contrastare i fenomeni di traffico e spaccio di stupefacenti. E per costruire insieme ai cittadini nuovi presidi socio-culturali che rappresentano la prima risposta alla criminalità". Così scrive su Facebook la sindaca della Capitale, Virginia Raggi.

"Per questo a Roma arriveranno più uomini delle forze dell'ordine e nascerà l'Osservatorio permanente per la Legalità, una cabina di regia di ascolto delle associazioni e dei cittadini - continua la Raggi - Il nostro obiettivo, infatti, non è solo quello di un maggior controllo del territorio. Vogliamo anche ascoltare le esigenze delle tante persone oneste che vivono nei nostri quartieri e dare loro risposte concrete, mirate. È in questo modo che dimostriamo di essere al loro fianco".

La sindaca poi informa che "oggi si è tenuta una riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, a cui ha partecipato anche la Ministra Luciana Lamorgese. La ringrazio per il sostegno e per aver annunciato un rafforzamento dei presidi delle forze dell'ordine e l'invio di oltre 500 nuovi agenti nel 2020". Insomma "la nostra Amministrazione ha già assunto circa 1.000 nuovi vigili e chiederà di poter ampliare l'organico. Abbiamo ragionato insieme sul lavoro da fare per assicurare maggiore sicurezza ai nostri cittadini. Le istituzioni devono collaborare per dare una risposta forte e immediata. Lo stiamo facendo".