Sicurezza: De Rose, 'necessario ispirarsi ai valori, ai provvedimenti previsti dall'Ue' (2)

·2 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – “Abbiamo – ha affermato Urso – di recente fatto due relazioni in parlamento: una sul contrasto agli attentati di matrice islamica, poiché tutti i recenti attacchi sono stati fatti da persone che si sono radicalizzate in poco tempo in diversi paesi ed erano pronte ad attacchi terroristici. Si è discusso quindi sulla necessita di prevedere misure più stringenti per il reato di detenzione di materiale materiale jihadista come per la pedopornografia, per prevenire questi attentati. Un'altra relazione è stata fatta per chiedere di disciplinare con alcuni correttivi normativi il sistema delle intercettazioni e dei contratti secretati perché sono purtroppo ancora troppo esposti”. “Fondamentalei nfine – ha detto Urso – la nuova Agenzia per la cybersicurezza nazionale. D'altronde, se pensiamo agli ultimi attacchi hacker, il più significativo è stato nel settore sanità nella Regione Lazio attraverso addirittura il computer di un dipendente nel domicilio del lavoratore. Dunque, chiunque può essere colpito e la sicurezza di questi dati è fondamentale per la nostra società, che ognuno di noi deve essere al sicuro e comporre un tassello di questa rete di sicurezza”.

Molto soddisfatto il questore di Palermo Leopoldo Laricchia che ha detto: “L’intelligence è la base di ogni azione o intervento a tutela della pubblica sicurezza; l’ordine pubblico si garantisce sul campo solo se prima si è fatto un accurato lavoro di intelligence da parte della Digos; la sicurezza della città ed il contrasto di ogni attività criminale, da quella organizzata a quella comune e diffusa, passa attraverso il lavoro di intelligence svolto dagli organi competenti in collaborazione con quelli di polizia giudiziaria; solo lo studio ragionato dei fenomeni consente di organizzare e pianificare sistemi di contrasto e prevenzione efficaci”. Ringrazio l’Istituto di Studi Europei “Alcide de Gasperi” per l’attenzione al nostro lavoro quotidiano, manifestato, tra l’altro, tramite la consegna di tre biciclette a pedalata assistita che serviranno a rendere più agile ed incisivo il lavoro dei poliziotti, attraverso un più immediato contatto con i cittadini, fruitori e beneficiari del concetto di “Polizia di Prossimità”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli