Sicurezza stradale, Zaia: ci preoccupa, servono campagne choc

Bnz

Venezia, 23 dic. (askanews) - "La sicurezza sulle strade è un tema che ci preoccupa. Morti sulle strade sono tanti, non possiamo guardare in modo disattento quello che sta accadendo. Esprimo vicinanza alle famiglie, deve ripartire la stagione dell'educazione stradale, servono campagne choc". Lo ha sottolineato il presidente del Veneto, Luca Zaia nel corso della conferenza stampa per il tradizionale scambio di auguri con i giornalisti a Venezia.

"Forse negli anni - ha proseguito Zaia - avere abbassato  la guardia ha prodotto questi effetti, il pubblico ha un ruolo di accompagnamento. Servono campagne choc, un po' meno politicamente corrette. Noi saremo pronti con una iniziativa il 30 dicembre, abbiamo coinvolto il sindacato nazionale locali a Spresiano nel parcheggio di una discoteca, non possiamo vedere i ragazzi che si ammazzano o vengono ammazzati in strada. 46 per cento morti meno di 30 anni. Oggi dovremo parlare del telefonino, uno dei principali accusati", ha concluso.