Siderurgia: Banzato (Federacciai) a Giorgetti, 'avvii confronto su piano'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 6 ott. (Adnkronos) – Con il Governo e in particolare con il Ministero dello Sviluppo economico "serve un confronto su un piano strategico della siderurgia del nostro Paese". Lo chiede il presidente di Federacciai, Alessandro Banzato, durante l'assemblea pubblica, che si sta svolgendo alla presenza del ministro Giancarlo Giorgetti.

"In questi giorni la cronaca ci ha confermato che se un asset è strategico ha mercato e gli imprenditori italiani sono disposti a rischiare investendo cifre molto considerevoli. Mi riferisco alla Ast di Terni per l’acquisizione della quale abbiamo visto partecipare e giocarsela fino alla fine due importanti imprenditori del nostro settore, Arvedi e Marcegaglia, che ringrazio oggi entrambi per la sfida raccolta", sottolinea.

Tuttavia, la risoluzione positiva della questione di Terni "non fa però venir meno la necessità – più volte ribadita sia da noi che dalle organizzazioni sindacali – di avviare un confronto con il Mise su un piano strategico della siderurgia del nostro Paese". Rivolgendosi in particolare al ministro, "noi siamo sempre pronti – dice Banzato – ad affrontare una discussione franca e senza pregiudizi e le chiediamo pertanto di avviare finalmente un confronto anche perché altrimenti a fare il Piano, se non subentreranno interventi di 'doping' distorsivi della concorrenza, sarà il mercato senza guardare in faccia nessuno".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli