Sigaretta sul materasso: donna ustionata gravemente

donna ustionata

Una donna di 39 anni è stata ricoverata urgentemente nel reparto Grandi Ustionati di Napoli. Lei e il compagno, entrambi senzatetto, condividevano lo stesso materasso andato a fuoco a causa di un mozzicone di sigaretta. Per l’uomo,anch’esso ustionato lievemente, la situazione sembrerebbe meno grave.

Lascia il mozzicone sul materasso, senzatetto ustionata

Lo rende noto la pagina Facebook ‘‘Insieme Facciamo Tutto’‘, una donna di trentanove anni di origini ucraine è rimasta gravemente ustionata a Napoli. La donna, una senzatetto senza fissa dimora, è stata avvolta dalle fiamme a causa di incendio divampato proprio sul materasso che utilizzava come giaciglio. Materasso utilizzato anche dal compagno, anch’esso senza tetto, che a quanto pare sarebbe il colpevole del rogo. L’uomo avrebbe dimenticato sul materasso in questione un mozzicone di sigaretta acceso per poi addormentarsi. Il fuoco, divampato in velocità, ha poi avvolto il corpo della trentanovenne ucraina che è ora ricoverata in gravi condizioni. Una disattenzione molto frequente che ha portato in questo caso al ricovero urgente presso il Centro Grandi Ustionati dell’Ospedale Cardarelli. Qui i medici stanno cercando di contenere la gravità delle ustioni della donna, presenti in larga quantità su volto, cuoio capelluto, arti e tronco. Assieme alla donna, in ospedale è stato accompagnato anche il compagno ferito lievemente, che ha però preferito rifiutare il ricovero. Pochi mesi fa un altro incidente causato da una sigaretta accesa aveva portato un uomo di sessantasette anni al ricovero urgente. L’uomo fumava una sigaretta mentre si medicava una ferita con l’alcool. La brace, che è entrata in contatto con il liquido infiammabile ha subito preso fuoco.