Sileri: “Obbligo vaccinale ultima spiaggia, ma senza vaccini rischiamo la quinta ondata”

·1 minuto per la lettura
Sileri obbligo vaccinale
Sileri obbligo vaccinale

Il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri ha affermato che l’obbligo vaccinale, su cui Draghi si è espesso favorevolmente durante la conferenza stampa del 2 settembre, è per lui l’ultima spiaggia. Intanto andrà fatto ogni sforzo per convincere ad immunizzarsi i milioni di cittadini che non l’hanno ancora fatto, altirmenti si rischia una nuova ondata di contagi.

Sileri sull’obbligo vaccinale

Intervistato dal Corriere della Sera, l’esponente del governo ha citato le previsioni dell’OMs secondo cui da settembre a dicembre il Covid potrebbe causare in Europa altri 236 mila morti, ovvero altri 30 mila decessi in Italia. Questo perché ci sono 3,7 milioni di italiani over 50 che ancora non sono vaccinati nemmeno con la prima dose. “Con questi numeri, se il virus non si ferma, dopo la quarta ondata potremmo avere anche la quinta“, ha affermato.

Senza vaccini, ha continuato, si rischierebbero nuove chiusure: occorre dunque convincere sull’efficacia della vaccinazione in fretta, perchè la variante Delta ha già portato difficoltà e non si può escludere che ne escano altre. Come? Attraverso una campagna face to face che coinvolga medici di famiglia e farmacisti, gli unici in grado di convincere i dubbiosi perchè hanno un contatto diretto con il cittadino.

Sileri sull’obbligo vaccinale e il green pass

Sperando, a suo dire, che l’obbligo vaccinale col progredire della campagna non diventi necessario, Sileri ha infine espresso la necessità di estendere il green pass, nel pubblico e nel privato, laddove non si creino problemi di applicabilità. “Controllarlo a tutti quelli che salgono sul bus, per esempio, mi pare complicato“, ha concluso dichiarandosi anche favorevole ad offrire gratuitamente una quantità di test gratuiti per famiglia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli