Sileri: più sorveglianza su fenomeno antimicrobico resistenza

Red/Cro/Bla

Roma, 18 nov. (askanews) - "In Italia la resistenza agli antibiotici si mantiene tra le più elevate d'Europa e costituisce un serio problema di sanità pubblica. Va assolutamente rafforzata la sorveglianza del fenomeno su tutto il territorio nazionale, aumentando la partecipazione dei laboratori dedicati a questa attività, come previsto dal Piano nazionale di contrasto dell'antimicrobico-resistenza del 2017". Lo ha dichiarato il viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri in occasione della Giornata europea per l'uso consapevole degli antibiotici.

"L'abuso e l'utilizzo inappropriato degli antibiotici facilita lo sviluppo di batteri resistenti che rendono inefficaci le terapie. Dobbiamo imparare a usare questi farmaci in modo corretto evitando assolutamente il fai da te - avverte il viceministro -. L'antibiotico va assunto solo dietro prescrizione medica e solo per curare le infezioni di origine batterica. Contro i virus, come quelli del raffreddore o dell'influenza, non serve a niente".