Sileri: "Rischio altri 30mila morti se persone non si vaccinano"

·2 minuto per la lettura
(Photo by Donato Fasano/Getty Images)
(Photo by Donato Fasano/Getty Images)

"Abbiamo quasi 4 milioni di persone sopra i 50 anni non vaccinate. Arriverà un'altra ondata. In autunno è verosimile una recrudescenza, prevalentemente tra non vaccinati, e se resteranno questi i numeri è possibile che dovremo vedere nei prossimi mesi ancora la morte di altre migliaia di persone, considerando i non vaccinati sopra i 50 anni". 

Così il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri (M5s), intervenuto durante la trasmissione Agorà Estate, su Rai Tre.

VIDEO - Trombosi, rischio più alto in caso di Covid che con vaccini AstraZeneca e Pfizer

"Oggi è più facile morire di Covid che di cancro nello stesso periodo di tempo - continua Sileri -. Quindi chiunque parla e dice io non mi vaccino, io non ci credo, non credo al Covid, dice un fesseria. Forse sono persone molto fortunate perché non hanno avuto nessuno vicino a loro morto o malato di Covid. In un anno e mezzo abbiamo avuto 130 mila morti e ne abbiamo altri 30 mila davanti se le persone non si vaccinano. I civili morti nella seconda guerra mondiale sono stati 130 mila in cinque anni di guerra, ma di cosa stiamo parlando: voi avete visto morire 130 mila persone di cancro in un anno e mezzo, così concentrati in un area del paese?". 

"Per la vaccinazione c'è stato un rallentamento che è anche comprensibile durante le vacanze, ma ora è l'ultima chiamata. Bisogna vaccinare per proteggere la popolazione", ha sottolineato il sottosegretario alla Salute, perché "oltre al Covid "c'è anche il non Covid. Stiamo accumulando prestazioni sanitarie da fare per altre patologie anche benigne ma che se non curate nel tempo portano a seri danni". 

E "il Green pass - conclude Sileri - è un mezzo per proteggere e mettere in sicurezza la popolazione, ma una qualche estensione del suo utilizzo per incrementare le vaccinazioni, secondo me andrà fatta".

VIDEO - Covid Italia e vacanze, 8 casi su 10 tra chi torna dalle isole

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli