Silvia Toffanin pronta alle nozze con Pier Silvio Berlusconi? Intanto raddoppia la conduzione in Mediaset

·1 minuto per la lettura
silvia toffanin e pier silvio berlusconi
silvia toffanin e pier silvio berlusconi

In attesa della nuova stagione televisiva Mediaset, anche Silvia Toffanin e Pier Silvio Berlusconi, quest’ultimo ai vertici dell’azienda del Biscione, stanno trascorrendo la loro estate in piena armonia. Qualche settimana fa, proprio il figlio dell’ex Premier aveva annunciato il palinsesto per la nuova stagione di Canale 5. Pertanto si è appurato come da settembre molte cose cambieranno sulla rete ammiraglia, soprattutto nei programmi del weekend.

Ridimensionato il ruolo di Barbara D’Urso, sarà infatti proprio la compagna Silvia Toffanin a prendere il timone della domenica pomeriggio. La padrona di casa di Verissimo, dunque, non sarà più presente solo al sabato pomeriggio, ma prenderà il posto appartenuto fino a poco temp fa a Domenica Live. Secondo le prime indiscrezioni, la Toffanin riproporrà il suo show del sabato anche nella domenica pomeriggio approfondendone gli argomenti.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Silvia Toffanin accetterà solo se…

Lo stesso Pier Silvio Berlusconi non ha fatto mistero di aver insistito a lungo per convincere la sua compagna ad accettare la doppia conduzione in Mediaset. Nelle ultime ore peraltro sono emerse altre indiscrezioni a proposito di un altro tipo di “contrattazione” tra i due compagni. Secondo il settimanale Nuovo, infatti, la conduttrice avrebbe acconsentito a questo ampliamento di mansioni solo in seguito alla promessa di un altro “sì”. Ovviamente ci riferiamo alla promessa di matrimonio, in cambio della quale Berlusconi sarebbe riuscito a convincere la sua Silvia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli