Silvio Berlusconi ancora ricoverato al San Raffaele: “Forse un’infezione, sta abbastanza bene”

·1 minuto per la lettura
Quirinale
Quirinale

Il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi è ancora ricoverato all’ospedale San Raffaele di Milano. Se nei giorni scorsi si era parlato di controlli di routine, ora sarebbe trapelata l’ipotesi che l’ex premier soffra anche di un’infezione. Le sue condizioni non sarebbero comunque considerate gravi e chi gli sta vicino avrebbe fatto sapere che “sta abbastanza bene“.

Silvio Berlusconi ricoverato al San Raffaele

Dalla struttura sanitaria trapelano pochissime informazioni, sia per la volontà dei suoi di proteggerlo e sia perché lui stesso risponderebbe a pochissimi al telefono. Le visite che riceve sono ridotte al minimo e da parte delle persone a lui più vicine, tra cui quelle della figlia Marina, di Fedele Confalonieri e di Niccolò Ghedini. Sempre presente, pare, la compagna Marta Fascina, e il collegamento indiretto con Roma.

Silvio Berlusconi ricoverato al San Raffaele: la telefonata con Tajani

Avrebbe infatti sentito telefonicamente Antonio Tajani per avere aggiornamenti sull’elezione del Presidente della Repubblica in corso alla Camera. A lui avrebbe detto che ci terrebbe ad avere un nuovo inquilino del Quirinale che sia espressione di Forza Italia. I nomi che vorrebbe sarebbero quelli dello stesso Tajani o della Casellati, che però il centrodestra non ha compreso nella rosa proposta alle altre forze politiche perché ritenuti candidati di bandiera.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli