Silvio Garattini sul Covid: " Serve proseguire con la campagna vaccinale"

Garattini
Garattini

I casi di positività Covid stanno risalendo un po’ in tutto il mondo e anche in Italia, nonostante siamo nel pieno dell’estate. Con le restrizioni che sono diminuite e le nuove sottovarianti che sono nate, il Covid torna a spaventare gli esperti. Silvio Garattini dice la sua sul metodo per fermare questa possibile nuova ondata.

Silvio Garattini sul Covid, come dobbiamo comportarci

Il fondatore dell’Istituto Mario Negri, Silvio Garattini, indica la strada da seguire per evitare che il virus dilaghi nuovamente come in passato e lo fa in una nuova intervista:E’ giusto ampliare la platea della quarta dose di vaccino anti-Covid a over 60 e fragili di ogni età, come raccomandato dall’Agenzia europea del farmaco Ema e dall’Ecdc.” Le restrizioni sono ormai quasi inesistenti e la cosa ha aiutato, secondo l’esperto, la nuova crescita dei casi: “Occorre continuare a esercitare il massimo della prudenza. Bisogna stare molto attenti. C’è stata troppa impressione di un ‘rompete le righe‘. La gente non porta più la mascherina. E ci sono stati un po’ di errori, per esempio nel non mantenere la mascherina nei luoghi di lavoro, nel fare tutti questi concerti con molte decine di migliaia di persone tutte insieme. Questo è un modo per invitare a nozze il virus.”

La chiave è ancora il vaccino

Una cosa abbiamo capito da questi due anni di pandemia, al momento la cosa migliore da fare per ridurre al massimo i rischi è vaccinarsi. La campagna vaccinale può essere ancora la risposta? Garattini non ha dubbi: “Soprattutto le persone a rischio dovrebbero farla subito la quarta dose, ma bisogna innanzitutto valutare le priorità, perché ci sono anche tante persone che ancora non hanno fatto la terza dose. Quindi è una priorità fare in modo che la facciano. E la quarta dose è importante soprattutto per quelli a rischio e che hanno molti contatti. Non ci sono dubbi su questo.”

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli