"Silvio Muccino ha lasciato il cinema per diventare falegname": suo un mobilificio in Umbria

HuffPost

Dal set alla falegnameria. Silvio Muccino dice addio al cinema e si dedica alla sua passione: la lavorazione del legno. Stando a quanto riporta il settimanale Chi, infatti, l’enfant prodige del cinema italiano e fratello del regista Gabriele avrebbe aperto un mobilificio artigianale in Umbria.

Silvio ha lasciato i set per trasferirsi in Umbria [...] Ha aperto un mobilificio di prodotti fatti a mano per la casa. E il suo marchio va a ruba...

L’ultima apparizione di Silvio Muccino sul grande schermo è stata nel 2017 in occasione dell’uscita del film The Place, diretto da Paolo Genovese. Nel 2015, l’artista aveva invece lavorato come regista in occasione de Le leggi del desiderio.

Il fratello Gabriele, invece, sta per tornare nelle sale con una nuova pellicola. Gli anni più belli arriverà nei cinema a febbraio 2019. Nel cast del film ci saranno Kim Rossi Stuart, Claudio Santamaria e Piefrancesco Favino.

Continua a leggere su HuffPost