Sima: in Italia 6mila persone l'anno continuano a morire di amianto -2-

Cro-Mpd

Roma, 23 set. (askanews) - "L'amianto nel nostro Paese costituisce ancora oggi un problema irrisolto - commenta Vincenzo Giovine, Vice Presidente del Consiglio Nazionale dei Geologi - nonostante la normativa italiana in tema di amianto sia tra le più avanzate in Europa, a distanza di vent'anni dall'emanazione della legge 27 marzo 1992, n. 257 che stabilisce la cessazione dell'impiego dell'amianto (divieto di estrazione, importazione, esportazione, commercializzazione, produzione di amianto e di prodotti che lo contengono). "Nel territorio italiano, infatti, - spiega Giovine - sono ancora presenti milioni di tonnellate di materiali contenenti tale sostanza. Il Consiglio Nazionale dei Geologi con la Società Italiana di Medicina Ambientale intende trattare il tema amianto sotto tutti gli aspetti partendo dalla natura di questo materiale di stretta competenza geologica per arrivare alle implicazioni sanitarie dovute ai tragici effetti causati dalle sue fibre. Scienziati ed esperti della materia si sono confrontati sui rischi provocati dall'esposizione all'amianto per definire un quadro della situazione in Italia e identificare eventuali azioni che possano contribuire alla risoluzione definitiva del problema". aggiunge il Vice Presidente CNG.