Simona Ventura: “Avevo paura di Corona, registravo i colloqui”

Simona Ventura La Confessione

Ospite de La Confessione, Simona Ventura ha raccontato a Peter Gomez alcuni dettagli dei suoi incontri con Fabrizio Corona a seguito dello scandalo Vallettopoli esploso nel 2007.

VIDEO - Chi è Simona Ventura?

Simona Ventura a La Confessione

Un anno prima dell’esplosione, l’ex giornalista sportiva aveva annunciato il divorzio dal suo manager storico Lele Mora e l’uscita dall’agenzia Lm Management. In quel periodo era assediata dai paparazzi dell’agenzia di Corona fino a quando il pm di Potenza, Henry John Woodcock, non l’ha convocata. Una situazione a cui lei non era abituata e un ambiente da cui era scioccata, ha raccontato. Difficile per lei capire cosa abbia portato Corona a perdere la testa. “Posso capire che i soldi che arrivavano erano talmente tanti, talmente “facili”, tra virgolette, che lui…“, ha detto mettendo tre puntini di sospensione alla fine della frase.

La Ventura ha raccontato di aver avuto molta paura tanto da registrare i colloqui avuti con lui e da fare la bonifica della casa una volta finiti. Ha infatti parlato di un momento veramente difficile per lei e altri volti del mondo dello spettacolo. Anche se ha ammesso che lui è stato diabolico ma non intelligenteperché se lo fosse stato noi eravamo morti“.

Intanto l’ex re dei paparazzi ha avuto la concessione del Tribunale di Sorveglianza di uscire dal carcere di San Vittore per scontare la sua pena residua, fino al marzo del 2024, in un istituto sanitario vicino a Monza. Questo a causa di quello che è stato definito”“patologico progredire di disturbi della personalità borderline, associati a tendenze narcisistiche e a episodi depressivi“.