Sindacati vigili del fuoco: Gualtieri confermi fondi equiparazione

Red/Gtu

Roma, 4 dic. (askanews) - I sindacati dei vigili del fuoco vogliono certezze sui fondi di equiparazione e hanno chiesto un incontro al ministro dell'Economia Roberto Gualtieri, che - sottolineano - ancora non ha risposto, e in caso il silenzio perduri annunciano di essere pronti a scendere in piazza.

"I vigili del fuoco non possono più sopportare di essere il corpo meno retribuito", avvertono i sindacati dei vigili del fuoco Conapo, Apvvf e Sindir vvf, proprio nel giorno di S.Barbara, patrona protettrice del corpo. "Alla Camera dei Deputati - ricordano - è stata approvata all'unanimità una risoluzione che impegna il governo ad azzerare la grave disparità di trattamento in questa legge di bilancio. Servono 220 milioni di euro all' anno per dare il meritato pari trattamento ai pompieri". Quindi "il presidente del Consiglio Conte e il ministro dell'Interno Lamorgese ci dicano subito se vogliono portare rispetto ai vigili del fuoco italiani e il ministro dell'Economia Gualtieri ci dica subito se ha intenzione di trovare le risorse finanziare necessarie". "Abbiamo chiesto un incontro a Gualtieri che - spiegano - è rimasto in silenzio". "Ci auguriamo - concludono i sindacati dei vigili del fuoco - di non dover essere costretti a scendere nuovamente in piazza al solo fine di incontrare il ministro dell'Economia".