Sindaco Biella: Greggio ha fatto bene, Comm. Segre è maccartismo

red/cro

Roma, 20 nov. (askanews) - "Non mi ha fatto piacere: è meglio che non parli con Greggio, ha mandato un comunicato ai giornali, io avrei preferito una condivisione. Ma ha fatto quello che era giusto fare, io stesso sarei stato per un rinvio". Lo ha detto a Radio Capital il sindaco di Biella Claudio Corradino, dopo il no di Ezio Greggio alla cittadinanza onoraria per rispetto di Liliana Segre.

Per il primo cittadino "sono state messe insieme due cose che non c'entravano niente tra loro. E' stato un mio errore di comunicazione, la cittadinanza si dà se c'è un riferimento alla città".

"La signora ha subito quello che ha subito 70 anni fa - ha proseguito - voglio dire che si tira fuori la signora adesso evidentemente perché c'è un tentativo di minare la libertà espressione".

"Il fatto di voler censurare alcune espressioni a me fa pensare al peggior maccartismo. Tutto l'impianto che c'è dietro la signora non mi piace. C'è gente che vuole approfittare delle sofferenze che la signora ha subito", ha concluso Corradino.