Sindaco Milano: immagini Bergamo spezzano il cuore, solidarietà

Mda

Milano, 19 mar. (askanews) - "La soluzione è complessa, certo è che guardando le immagini di Bergamo di ieri ci si spezza il cuore. Per cui noi qua lottiamo, ma oggi in particolare la nostra solidarietà alle province di Bergamo e Brescia e continuiamo con il nostro dovere. In primis, stiamo in casa". Si conclude così il messaggio odierno del sindaco di Milano Giuseppe Sala su Facebook.

"Una delle cose buffe delle leggi italiane - ha detto Sala - è che il sindaco viene definito Autorità sanitaria locale dal testo unico. Pazzesco perché il sindaco non ha nessun potere. La sanità dipende da il governo e le regioni Ciononodimeno, sto cercando di dare una mano".

Il sindaco ha quindi riferito di aver incontrato ieri sera l'ex capo della protezione civile Guido Bertolaso,: "Lo conosco da anni e ho avuto la sensazione di confrontarmi con qualcuno che finalmente sa esattamente di che cosa parla. Mi ha spiegato dell'ospedale in Fiera e che per farlo funzionare servono tre cose di cui siamo oggi carenti. I respiratori, i dispositivi di sicurezza individuali, camici e mascherine. Infine i medici e gli infermieri. A noi manca un po' tutto ed è per questo che bisogna darsi una mano". In particolare, il Comune sta "cercando con molta fatica di dare una mano" inviando alle Rsa, le Residenze assitenziali sanitarie che fanno parte del sistema di assistenza regionale "mascherine e camici anche se non è il nostro ruolo".