Sindaco minacciato su Facebook: Se non chiudi le scuole, t’accoltello

sindaco minacciato facebook

Alfonso Golia, il sindaco di Aversa, comune in provincia di Caserta, ha ricevuto diverse minacce su Facebook per tener chiuse le scuole a causa del maltempo che sta impervensando sulla regione. A causa dell’allerta meteo sulla Campania, infatti, le scuole di Napoli, come deciso da Luigi de Magistris firmatario dell’ordinanza per la chiusura, Benevento, dove Clemente Mastella ha preso la stessa decisione, e Castellammare di Stabia, gli istituti scolastici sono rimasti chiusi. A Castellammare di Stabia, inoltre, il sindaco Gaetano Cimmino ha disposto lo stop alle lezioni anche per domani, 6 Novembre 2019.

Sindaco minacciato su Facebook

Ma ad Aversa, le scuole sono rimaste regolarmente aperte. Il sindaco Golia non ha ravvisato ci fossero gli estremi per la chiusura. Sul suo profilo Facebook, in molti hanno manifestato l’intenzione di non voler andare a lezione. Tantissimi i messaggi inviati al primo cittadino che gli intimavano di non aprire le scuole. Eccone alcuni: “se non chiudi, t’accoltello”, “non farmi bestemmiare, chiudi le scuole”, “domani voglio giocare a Fortnite, se vieni ci facciamo pure una partita, ja”.

Come rivelato poi da Golia, i messaggi non gli arrivavano solo tramite i commenti pubblici ma anche in privato, ovviamente spesso conditi con offese e bestemmie. Golia ha voluto scrivere un post in cui si è dimostrato molto preoccupato per questi toni durissimi, volgari, privi di ogni forma di rispetto verso la persona e soprattutto verso l’Istituzione. “Se ci si rivolge così a un Sindaco”, si chiede Golia “come ci si rivolgerà a un docente, a un coetaneo, a un adulto, al prossimo?”. Facebook e i social, in genere, annullano le distanze ma sembrano in grado di annullare anche il senso di realtà.