Sindaco Predappio: "No a fondi per viaggio studente ad Auschwitz"

webinfo@adnkronos.com

di Sara Di Sciullo"Noi non abbiamo cambiato idea. Dal nostro punto di vista la nostra scelta è corretta". Lo afferma all'Adnkronos il sindaco di Predappio, Roberto Canali, dopo le polemiche per la decisione del suo Comune di negare il contributo a uno studente per la partecipazione al progetto 'Promemoria Auschwitz - Treno della Memoria'.  

"Passiamo per negazionisti, ma nessuno ha mai negato nulla, né quanto sia opportuno andare in visita ad Auschwitz e in quei luoghi per vedere cosa è successo - sottolinea - E' importante, opportuno e auspicabile che i giovani facciano questo viaggio, ma, detto questo, noi abbiamo deciso di non collaborare con questa associazione perché se vuole avere un'onestà intellettuale deve farsi portatrice della conoscenza della storia e della memoria a 360 gradi".  

Il sindaco sottolinea che quando gli verrà proposto di finanziare sia questo progetto per Auschwitz "sia altro, cioè i disastri fatti dal comunismo e dalle foibe, saremo lieti di partecipare e contribuire". Le polemiche che si sono sollevate da più parti, secondo Canali, sono "strumentali".