Sindaco Sala depone corona a monumento che ricorda foibe a Milano

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 10 feb. (askanews) - Questa mattina il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha deposto in piazza della Repubblica una corona a piedi del monumento "a perenne memoria dei martiri delle foibe, degli scomparsi senza ritorno e dei 350mila esuli dall'Istria, da Fiume e dalla Dalmazia". Alla cerimonia, in occasione del Giorno del ricordo, hanno partecipato anche il prefetto di Milano, Renato Saccone, i rappresentanti delle associazioni degli esuli giuliano-dalmati, il presidente dell'Anpi, Roberto Cenati, e l'assessore alla Sicurezza di Regione Lombardia, Riccardo De Corato.

"Con questo monumento Milano ha finalmente dato un ricordo perenne per dei morti che per decine di anni sono stati occultati come se non fossero mai esistiti" ha affermato De Corato, sottolineando che "oggi la verità è finalmente venuta a galla e alle giovani generazioni dobbiamo spiegare cosa è successo".

Tra gli esuli intervenuti anche Pietro Tarticchio, autore del disegno per la realizzazione dell'imponente scultura posizionata nell'ottobre scorso nei giardini della grande piazza.