Sindrome da rientro: come combattere aumento di peso e stress

sindrome da rientro
sindrome da rientro

Il ritorno a casa dalle vacanze estive è sempre traumatico. Bisogna riprendere i propri ritmi e ricominciare il lavoro e la scuola. Molti soffrono particolarmente della cosiddetta sindrome da rientro, ma i giusti suggerimenti riguardanti l’alimentazione e i pasti da consumare aiutano ad affrontarla ed essere energici.

Sindrome da rientro: dieta

Le vacanze estive sono terminate da un po’ di tempo e bisogna riprendere i propri ritmi lavorativi e scolastici. Adattarsi non è mai facile e molti possono andare incontro alla classica sindrome da rientro che comporta un aumento della circonferenza e del girovita, oltre a tantissimo stress e ansia per le incombenze di cui occuparsi.

Una sindrome che preoccupa e coinvolge moltissimi soggetti al rientro dalle ferie. Solitamente i sintomi è accentuata dai chili di troppo che tendono ad accumularsi sui fianchi e l’addome a causa di un aperitivo o una cena consumato nei luoghi di villeggiatura. Una condizione, non solo fisica, ma anche psicologica.

Una condizione che ha riscontri a livello psicofisici e comporta stress, ansia, stanchezza, ma anche difficoltà a doversi riadattare ai propri ritmi e necessità quotidiane. In base a quanto affermano gli esperti, per combattere la sindrome da rientro è necessario seguire una dieta che sia varia ed equilibrata in modo da riprendere i ritmi di tutti i giorni.

Consumare piatti e pasti che diano energia evitando quelli che sono troppo ricchi di zuccheri. Un pasto a base di frutta e verdura, ma anche cereali è sicuramente una delle soluzioni migliori. Quindi, una colazione a base di succo d’arancia, un caffè possibilmente amaro insieme a dei cereali come l’avena o una tisana sono un modo giusto per cominciare la giornata.

Sindrome da rientro dieta: consigli

Si tratta di una condizione, una fase che può avere una durata di 4-5 giorni, massimo, in modo da riprendersi e ritornare alla vita di sempre. Si può superare la sindrome da rientro che coinvolge diversi soggetti adottando una serie di accorgimenti e di regole. Molto importante rispettare il proprio ritmo sonno veglia.

In questo modo si ha il giusto riposo e si mantengono i giusti equilibri ormonali. Oltre al consumo di determinati alimenti, non può mancare di associare anche un po’ di attività fisica che aiuta a tenersi in forma, ma anche aumentare le endorfine che regolano il buonumore regalando un senso di benessere e di piacere.

Il periodo estivo è ricco di tanti sgarri che si ripercuotono sull’accumulo di adipe e anche delle difficoltà a livello digestivo. Nella sindrome del rientro, per quanto riguarda l’alimentazione, sono consigliati pasti molto piccoli, ma frequenti. I classici spuntini della mattina e pomeriggio sono l’ideale per riprendersi.

La cosa importante è che questi spuntini siano ricchi di macronutrienti. Un buon pranzo a base di carboidrati come il riso che è facilmente digeribile può essere la scelta migliore. Si consiglia di optare per il consumo di proteine come pollo, tacchino, ma anche legumi verso sera, mentre i grassi vanno limitati perché possono essere d’ostacolo alla digestione. Fondamentale poi nutrirsi di alimenti ricchi di antiossidanti come la frutta di stagione.

Sindrome da rientro dieta: integratore

Per riprendere i propri ritmi giornalieri e combattere nel modo migliore la sindrome da rientro, si consiglia di abbinare alla dieta e all’attività anche un integratore come Aloe Vera Ultra, il miglior per il rapporto qualità prezzo, ma anche perché fornisce tutti i nutrienti adeguati per perdere peso. Un integratore alimentare made in Italy raccomandato da diversi esperti per i suoi benefici.

Infatti, grazie alla presenza di elementi naturali privi di controindicazioni ed effetti collaterali, come l’aloe vera che permette di migliorare sia la fase digestiva che riequilibrare la funzione intestinale favorendo una buona evacuazione e del tè verde, il miglior brucia grassi naturale che permette di raggiungere un fisico in forma, è possibile buttare giù i chili di troppo.

Brucia e scioglie le calorie in eccesso senza troppi sforzi o sacrifici, stimola il processo metabolico migliorando anche l’assimilazione selettiva degli alimenti, ha un buon funzionamento digestivo e depura il fegato, i reni e anche l’intestino. Regola e placa il senso di fame in modo da non esagerare con le porzioni.

Grazie ai suoi benefici è anche definito sicuro anche dal ministero della salute.

Per chi volesse saperne di più, è possibile cliccare qui

Una o due compresse sono la posologia maggiormente indicata. Si consiglia di assumerle con un po’ d’acqua attaccando i cumuli adiposi e impedendo che si formino nuovamente.

Esclusivo e originale, non si ordina nei negozi o Internet, ma l’utente interessato si collega direttamente al sito ufficiale del prodotto, compilando il modulo con i dati in attesa della chiamata dell’operatore per la conferma e approfittando dell’offerta di 49,99€ per 4 confezioni invece di 200 con pagamento possibile soltanto con Paypal, la carta di credito o contanti direttamente al corriere il giorno della consegna.