Sindrome da stress post natalizio? Un aiuto da cibi con triptofano -2-

Red/Apa

Roma, 8 gen. (askanews) - Tra i dieci alimenti più ricchi di triptofano, latte e yogurt, che hanno un effetto benefico sull'ansia perché i batteri attivi che contiene agiscono positivamente sul microbioma intestinale. Inoltre, le sostanze contenute, definite "caseomorfine", agiscono da oppiacei naturali sul sistema nervoso. Per i vegani, l'alternativa è il latte vegetale, per esempio di mandorle e di avena, anch'esso ricco di triptofano e minerali. È bene invece evitare quello di soia. Favorisce la sintesi di noradrenalina, neurotrasmettitore dagli effetti eccitanti.

Ancora mandorle e frutta secca, grandi fonti di vitamina E, consumata rapidamente dall'organismo nei momenti di stress e ansia favorendo il buonumore. Inoltre, sono ricche di magnesio, aiutano a proteggere il nostro corpo da stanchezza fisica e mentale. Contengono tirosina e triptofano, rafforzando l'effetto "buonumore".

Le uova sono considerate un vero e proprio toccasana per il nostro umore: ricche di vitamina D, vitamina E, zinco e Omega 3, influiscono positivamente su tante funzioni del nostro organismo. Sono utili per preservare le funzioni cognitive e contrastare i cali di memoria e l'invecchiamento. In particolare, il rosso d'uovo, che contiene vitamina B12, regolarizza il tono dell'umore con effetto sedativo sull'ansia. E la vitamina D, di cui le uova sono ricche, ha lo stesso effetto del sole… aiuta a sorridere.

La bresaola della Valtellina IGP: proteine, vitamine del gruppo B e sali minerali, soprattutto zinco, ferro e selenio, e pochi grassi (2 g per 100 g di prodotto). Inoltre la bresaola, rispetto a molte altre carni trasformate e lavorate, contiene un livello significativo di triptofano (336.2 mg/100 g di prodotto). (Segue)