Singapore celebra l'opera italiana

(Adnkronos) - Singapore celebra l’opera italiana nel giorno della festa della Repubblica. In una Singapore post-pandemica che sta gradualmente tornando alla normalità, il concerto di opera italiana con un pubblico di oltre 600 persone è tra i primi eventi ufficiali di queste dimensioni ad animare un luogo iconico della Città Stato, i Gardens by the Bay, noti in tutto il mondo per le sue colossali serre e i “supertrees” ultra tecnologici, illuminati con i colori dell’Italia in occasione delle celebrazioni del 2 giugno, organizzate dall’Ambasciata d’Italia.

In prima fila, accanto all’Ambasciatore Mario Vattani, al Senior State Minister per la Difesa, Heng, e all’Ambasciatore Usa Kaplan, era presente un ospite d’eccezione: il fratello minore di Lee Kuan Yew, storico leader e vero e proprio padre fondatore della Città Stato, scomparso nel 2015. L’anziano Lee Suan Yew, amante dell’Italia, è stato accolto al suo arrivo da un fragoroso applauso da parte dei tanti italiani e singaporeani presenti. L’esibizione della soprano Marcella Di Garbo e del baritono Lorenzo Barbieri, accompagnati al pianoforte dal Maestro Manuel Cini, hanno reso davvero speciale questa celebrazione del 2 giugno a Singapore, che si inserisce in una serie di eventi culturali e promozionali organizzati da metà maggio a fine giugno dall’Ambasciata d’Italia assieme alla Camera di Commercio e alle Associazioni italiane. Sotto il logo #ItalianFestival in Singapore, sono oltre oltre 50 gli eventi dedicati alle eccellenze del Made in Italy, e non solo.

“Il nostro obiettivo - ha dichiarato l’Ambasciatore Mario Vattani - è promuovere le eccellenze del nostro Paese in settori che vanno da quelli più conosciuti dal pubblico di Singapore - cultura, moda, enogastronomia - a quelli dell'industria, della finanza, della tecnologia, dell'energia e della ricerca scientifica. Una migliore conoscenza del potenziale industriale e tecnologico dell'Italia sosterrà la crescita della presenza economica italiana a Singapore”.

Vattani ha anche ricordato nel suo intervento la recente approvazione da parte dall’autorità portuale di Singapore di un importante investimento da parte della società italiana Rimorchiatori Mediterranei (RMED) nello strategico porto della Città Stato. “Abbiamo sostenuto sin dall’inizio con le autorità di Singapore questa lungimirante operazione di RMED, spiegando loro che il piano include la sostituzione dei vecchi rimorchiatori con dei modelli nuovi dotati di tecnologia verde, e anche l'aumento del personale a terra nei prossimi anni”.

Nel suo saluto, il Senior Minister of State Heng si è anche lui riferito all’operazione RMED. “In quanto nazioni con una lunga tradizione marittima”, ha dichiarato Heng, “Singapore e l'Italia hanno un’eccellente cooperazione in questo settore. Da oltre due decenni, PSA International aggiunge valore con la sua presenza alle operazioni portuali di Genova. Accoglieremo sempre volentieri investitori italiani che portano valore aggiunto al nostro porto”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli