Sinistra italiana: no tattiche, lavoriamo a proposta alternativa

Pol/Arc

Roma, 19 ago. (askanews) - "La crisi del governo Giallo-Nero aperta da Salvini sancisce la fine di un'esperienza segnata dal dominio quasi esclusivo della Lega che in poco più di un anno ha schiacciato il suo principale alleato portando a casa tutto ciò che si era prefissa. Di fronte a questo scenario esistono solo due alternative. Le elezioni politiche anticipate o la ricerca di una nuova maggioranza in questo Parlamento". Lo scrive Sinistra Italiana nella newsletter inviata agli iscritti e ai militanti in relazione alla crisi.

"Pensiamo che in qualunque di questi due casi - prosegue Sinistra Italiana - occorra affrontare la questione evitando un approccio dal sapore esclusivamente tattico. Sarebbe infatti un grave errore costruire maggioranze o alleanze elettorali fondate esclusivamente sulla contrapposizione alla destra salviniana".

"Occorre dunque mettere in campo già da ora - sottolinea - una proposta che metta al centro il merito e la prospettiva a partire dal ruolo del Parlamento. La democrazia italiana è attraversata da tempo da una profonda crisi. Una crisi che arriva prima della deriva a cui assistiamo in questi giorni di fronte al richiamo dell'uomo forte che reclama 'tutti i poteri' nelle proprie mani. Da anni ormai la dialettica politica è fondata sulla cultura della prevaricazione e della propaganda permanente in nome di un sistema nel quale la distorsione maggioritaria consente a minoranze politiche di guadagnare il Governo del Paese. Occorre quindi mettere subito in campo una riforma del sistema elettorale a partire da una legge Proporzionale che ristabilisca un pieno pluralismo della rappresentanza e riporti al centro del dibattito i contenuti del confronto politico".(Segue)