Sinistra italiana: no tattiche, lavoriamo a proposta alternativa -2-

Pol/Arc

Roma, 19 ago. (askanews) - Inoltre, "di fronte ad una destra che si presenta nel segno della Flat Tax - per Sinistra italiana - serve una manovra imperniata sulla progressività e sulla redistribuzione, orientata al lavoro, all'innalzamento di salari e pensioni e all'estensione dei diritti". Ancora, "la crisi ambientale e climatica rappresentano ormai una vera e propria emergenza. Occorre accelerare la transizione energetica e investire sull'economia circolare, su un grande piano verde di risanamento ambientale e di mobilità sostenibile a partire da un massiccio investimento nel trasporto pubblico e nel ricambio del parco mezzi italiano".

"Sulle politiche economiche ed industriali - prosegue Si - la destra ripresenta una idea fondata sulla deregolamentazione assoluta in particolare sul piano ambientale. Serve dunque una proposta che abbia nella transizione ecologica e nell'ambientalismo il suo elemento centrale. L'investimento in istruzione ricerca e politiche culturali, la riconversione ecologica dell'economia e la riduzione dell'orario di lavoro a parità di salario possono essere l'inizio di un grandissimo piano per l'occupazione.

Inoltre "i due decreti sicurezza intrisi di razzismo e xenofobia su cui la Lega ha costruito la propria campagna elettorale permanente rappresentano una regressione preoccupante non solo sul terreno umanitario ma per i diritti di libertà di tutte e tutti. Vanno smantellati immediatamente. Con la stessa forza occorre una politica che contrasti l'attacco ai diritti civili e in particolare alla libertà delle donne".

"Su questi e su altri temi pensiamo sia possibile cominciare a definire una proposta per il Paese a partire dalla ricerca di una interlocuzione con tutte le forze - conclude Sinistra Italiana - che pensano sia necessario e urgente dare un'alternativa al Paese".