Siracusa, 61enne fulminato mentre faceva la doccia

·1 minuto per la lettura
Sicilia
Sicilia

A Siracusa, un uomo di 61 anni è deceduto dopo essere rimasto folgorato nella sua abitazione mentre stava facendo la doccia.

Dramma a Siracusa, uomo di 61 anni morto folgorato nella doccia

Nella giornata di lunedì 15 novembre, un uomo di 61 anni ha perso la vita nel momento in cui è rimasto folgorato mentre stava facendo una doccia, nella sua abitazione. La drammatica vicenda si è consumata presso un appartamento sito in zona Case Milocca, a Siracusa, in Sicilia.

In relazione alla tragica vicenda, le forze dell’ordine stanno indagando al fine di comprendere quali siano stati i motiviche hanno provocato la morte dell’uomo e cosa abbia portato all’originarsi dell’improvvisa folgorazione.

Dramma a Siracusa, uomo di 61 anni morto folgorato nella doccia: l’allarme

Il corpo senza vita del 61enne è stato rivenuto dalla moglie dell’uomo che, entrando nella stanza da bagno della loro casa, ha trovato il marito riverso sul pavimento.

Nel momento in cui la donna si è trovata dinanzi a una simile, atroce scena, ha immediatamente dato l’allarme. Dopo aver segnalato l’accaduto, quindi, il posto è stato raggiunto dai sanitari del 118 e dalle forze dell’ordine.

Dramma a Siracusa, uomo di 61 anni morto folgorato nella doccia: soccorsi e forze dell’ordine

Per quanto riguarda il 118, i paramedici si sono recati in zona Case Milocca con un’ambulanza e si sono avvalsi anche del supporto di un elisoccorso.

Nonostante il tempestivo intervento dei sanitari, tuttavia, ogni tentativo di rianimare la vittima si è rivelato vano e non è stato possibile far altro se non dichiararne l’avvenuto decesso.

Insieme al personale del 118, sulla scena dell’incidente, erano presenti anche i vigili del fuoco, i vigili urbani e gli agenti della polizia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli