Siracusa, coro di 'buh' contro calciatore 11enne di origine congolese

Coro di 'buh' a Siracusa durante una partita di calcio giovanile contro un ragazzino di 11 anni di origine congolese da tempo residente in Italia. L’undicenne, che ha continuato a giocare la partita del torneo per esordienti, è stato preso di mira dai familiari dei giocatori avversari. L’allenatore e dirigenti della società in cui milita il ragazzino hanno provato a calmare gli animi contro il comportamento antisportivo ed espresso il proprio rammarico per l’accaduto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli