Siria, 7 civili uccisi nel nordovest in raid russi e lanci razzi -3-

Fco

Roma, 6 ago. (askanews) - L'esercito siriano ha dichiarato ieri che "gruppi terroristici appoggiati dalla Turchia" non hanno rispettato il cessate-il-fuoco e che dunque stava per riprendere le operazioni.

Dall'inizio dell'escalation di fine aprile, 800 civili sono stati uccisi, secondo l'Osdh, e oltre 400mila persone sono fuggite dalle violenze, secondo le Nazioni Unite. Innescata nel 2011 dalla repressione delle proteste per la democrazia, la guerra in Siria ha causato oltre 370.000 vittime e provocato milioni di sfollati.