Siria, Assad accusa gli Usa: Fomentano la rivolta violenta

Berlino (Germania), 8 lug. (LaPresse/AP) - Il presidente siriano Bashar Assad ha ha accusato gli Stati Uniti di fomentare la rivolta contro il suo governo. Lo ha fatto nel corso di un'intervista rilasciata all'emittente pubblica tedesca Ard, la terza rilasciata a un media occidentale da quando sono iniziati i disordini nel marzo del 2011. L'America, ha detto Assad, sta collaborando con "i terroristi... con armi, denaro o sostegno pubblico e politico presso le Nazioni unite". Non mi dimetterò, ha aggiunto, "di fronte alle sfide nazionali". L'intervista è stata condotta giovedì a Damasco e registrata dalla televisione di Stato siriana. Secondo l'opposizione siriana, oltre 14mila persone sono morte nel conflitto.

Ricerca

Le notizie del giorno