Siria: attacco contro pellegrini sciiti nella Città Vecchia di Damasco, almeno 44 morti

La guerra siriana arriva nel cuore di Damasco. È di almeno 44 morti il bilancio di un duplice attacco avvenuto nei pressi di un mausoleo sciita nel centro storico della capitale.

Un ordigno seminato sul ciglio della strada è esploso al momento del passaggio di un pullman. Subito dopo, un attentatore suicida si è fatto esplodere contro un secondo bus.

I santuari sciiti sono un bersaglio frequente degli estremisti sunniti sia di Al-Qaeda che dell’Isil, non solo in Siria ma anche nel confinante Iraq.

E le vittime sarebbero quasi tutte di nazionalità irachena, secondo quanto riferito dalla tv di Stato di Baghdad. La zona di Bab al-Saghir, dove sorgono diversi mausolei sciiti, è meta di pellegrini da tutto il mondo.

Ore prima dell’attacco, le forze governative avevano attaccato con l’artiglieria postazioni ribelli nel quartiere di Al Qabun, controllato dagli oppositori e situato alle porte della capitale siriana.

Siria: duplice esplosione a #Damasco, ‘almeno 44 morti’ – Medio Oriente – ANSA.it https://t.co/cdAgBrGVHE via Agenzia_Ansa— Gianni Pettinelli (GiaPettinelli) March 11, 2017

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità