Siria, attcaata struttura sanitaria Save the Children a Idlib

red/Mgi

Roma, 3 ott. (askanews) - Un attacco con colpi di artiglieria su una struttura sanitaria supportato da Save the Children in Siria, all'interno di un compound nell'area di Idlib, ha provocato il ferimento di sette adulti, tra i quali un medico della struttura. Uno dei feriti versa in condizioni critiche. L'entità del danno è ancora in fase di valutazione, ma la struttura è attualmente fuori servizio.

Il proiettile ha colpito l'ala meridionale del compound e al momento dell'attacco erano presenti nella struttura circa 60 pazienti, compresi dei bambini. Fino ad oggi, il complesso sanitario di Maraat Al Numan - che Save the Children supporta dal 2016 attraverso l'organizzazione partner Syrian relief - ha offerto aiuto a 300.000 persone che vivono nella zona, con una media di 200 visitatori al giorno, offrendo un aiuto indispensabile a centinaia di bambini e alle loro famiglie, tra cui servizi di nutrizione, assistenza dentistica e vaccinazioni. (Segue)