Siria, attivisti: Scontri a Rastan e bombardamenti in tutto il Paese

Beirut (Libano), 11 giu. (LaPresse/AP) - I soldati fedeli al presidente siriano Bashar Assad si stanno scontrando con i ribelli a Rastan, città nel centro del Paese, mentre altri bombardamenti sono in corso nelle province di Homs e Hama, nella regione meridionale di Daraa, nella provincia settentrionale di Aleppo, a Deir el-Zour nell'est e in diversi sobborghi della capitale Damasco. Lo riportano l'Osservatorio siriano per i diritti umani e i Comitati di coordinamento locali, precisando che le truppe governative hanno usato elicotteri negli attacchi di Rastan, città sotto il controllo dell'opposizione. Al momento non ci sono dettagli su vittime. Le violenze in Siria si sono intensificate di recente nonostante Assad avesse accettato di rispettare il piano di pace di Kofi Annan, inviato speciale nel Paese di Lega araba e Nazioni unite. L'accordo, entrato in vigore lo scorso 12 aprile, non è mai stato veramente attuato e il cessate il fuoco viene violato ogni giorno. Secondo gli attivisti, le vittime di scontri e repressione del regime sono oltre 13mila.

Ricerca

Le notizie del giorno