Siria, autobomba vicino a carcere di detenuti Isis in al Hasaka

Fth

Roma, 12 ott. (askanews) - L'esplosione di una autobomba nei pressi di un carcere dove sono detenuti jihadisti dello Stato Islamico (Isis) ha scosso all'alba di oggi la città di al Haska, capoluogo dell'omonima provincia nord-orientale della Siria. Lo hanno detto le forze democratiche siriane (SDF) un'alleanza dominata dalle forze curde che da mercoledì sono sottoposti ad una offensiva dell'esercito turco che li considera un gruppo "terroristico". Lo riferisce stamane la tv satellitare curda Rudaw.

Una fonte di SDf citata da Rudaw, ha riferito che le forze di sicurezza locali "hanno arrestato un sospetto".

Nella serata di ieri, l'esplosione di una autobomba in una altra città a maggioranza curda, Qamishli, sempre nel nord-est siriano ha causato la morte di 3 persone e il ferimento di altri 9.